News

SAMB-VIRTUS VERONA: i precedenti in casa rossoblù

di Luigi Tommolini

Due sono i precedenti in casa Samb, entrambi giocati in serie C nelle ultime due stagioni e nell’anno solare 2019.

Un pareggio e una sconfitta è il bilancio complessivo dei due incontri con la terza squadra della città scaligera.

Il 31 marzo 2019 torna sulla panchina rossoblù Giuseppe Magi dopo l’esonero di Giorgio Roselli sconfitto a Trieste, 0-4, la domenica precedente.

La Virtus Verona di “patron-mister” Luigi Fresco, reduce da tre vittorie consecutive e imbattuta da sei giornate, gioca meglio della Samb, buon palleggio e possesso palla.

L’avvio di gara è di marca rossoblù. Carlo Ilari la sblocca al ventunesimo minuto. Poi sale in cattedra la formazione veneta che raggiunge il pareggio al decimo della ripresa con un colpo di testa di Domenico Danti posizionato sulla linea dell’area piccola.

Sei mesi più tardi, sabato 19 ottobre 2019, il “Riviera” è illuminato e riscaldato dagli oltre quattromila Cuori Rossoblù.

La Samb di Paolo Montero è reduce da tre vittorie consecutive e dalla prima storica vittoria di Cesena, 3-1 che, però, ha lasciato conseguenze negative per l’ingenua espulsione nei minuti finali del portiere Antonio Santurro, squalificato contro gli scaligeri di Fresco.

Tra i pali rossoblù fa il suo esordio il diciannovenne Matteo Raccichini che al settimo minuto di gioco si fa beffare da un tiro da fuori area di Nicola Danieli.

La Samb reagisce subito e perviene al pareggio al quarto d’ora: Alessio Di Massimo sulla sinistra semina tre avversari, va sul fondo e rimette al centro per Emilio Volpicelli che con un calibrato tiro di mancino ad effetto insacca alla destra dell’estremo ospite Alessandro Giacomel: 1-1 e primo gol stagionale per il rossoblù. Poco dopo c’è l’infortunio di Ludovico Rocchi, costretto ad abbandonare il rettangolo verde.

Al quarto d’ora della ripresa la Samb rimane in dieci per l’espulsione (“doppia ammonizione”) di Davide Di Pasquale. Al 20° viene annullato un gol a Luca Gelonese per fuorigioco.

Il tempo di recriminare ed ecco che arriva la “doccia fredda” con la rete del 2-1 scaligero firmata da Raphael Odowgu.

I rossoblù sfiorano il gol diverse volte ma il risultato non cambia: Samb sfortunata, gara stregata.

Lascia un commento